giovedì 29 ottobre 2015

LIVE REPORT: Il BLUES immortale di John Mayall


Il BLUES immortale di John Mayall

Arriviamo all’Auditorium Manzoni di Bologna il 17 ottobre 2015 per vedere una leggenda del Brit Blues quel John Mayall che a 82 anni è ancora on the road come ai vecchi tempi.
Lo incontriamo nella hall del teatro dove è stato allestito un piccolo stand con i CD e altri gadgets, scambiamo con lui qualche parola e non perdiamo l'occasione di una stretta di mano e di farci fare gli autografi come da rituale.

Quello che ci attende lo sappiamo bene, noi siamo preparati per addentrarci nel blues più viscerale e intenso.
Il pubblico accoglie bene anche la band italiana che apre il concerto, i The Cyborgs che con un look particolarmente di stampo rock elettronico, nascosti sotto maschere da saldatori, propongono un blues piuttosto energico e ben suonato.


La sala è gremita quando John Mayall e la band composta dai veterani Greg Rzab al basso, Jay Davenport alla batteria e Rocky Athas alla chitarra inizia a suonare, ci assale l'emozione pura!
Con immensa maestria John percorre a ritroso nel tempo quei momenti fatti di sudore e vitalità rievocando tutto il repertorio più famoso, in ordine sparso sussultiamo con “The Bear”, “Lookin’Back”, “Speak of The Devil”, “Find a Way To Care”, in “Help Me” di Sonny Boy Williamson, John suona le tastiere e contemporaneamnete canta e suona l'armonica a bocca!! un GRANDE!!!
Le atmosfere si surriscaldano e in un attimo ci ritroviamo sulle sponde del mississippi con “Congo Square”, il carisma e la passionalità di John sono ammalianti, la gente si spella le mani in scroscianti applausi.
Tanto blues, ma anche Rock, Jazz e groove a valanga, la chitarra di Rocky non sbaglia una nota, al bando ogni melliflua o stucchevole melodia, il blues oggi riscalda i cuori!


Masterpiece come “Voodoo Music”, “Another Kinda Love”, “The Sum of Something”, “Stormy Monday”, sono le perle di una carriera piena di giusti riconoscimenti, poi arriva l'intensa “Chicago Line” a chiudere un set eccellente, la band rientra ed esegue un bis con “Maydell”, tratto da “Wake Up Call” album pubblicato nel ’93. 
Il pubblico del Manzoni è in piedi entusiasta, commosso, la band che saluta abbracciandosi in uno stage minimale, senza tante luci, schermi video o diavolerie tecnologiche...ragazzi, stasera solo BLUES!

Vedi la foto gallery completa di Remi Real Rock CLICCA QUI

**Un plauso alla impeccabile organizzazione e allo staff dell'auditorium Manzoni per la disponibilità, gentilezza e cordialità!

LA SONG: Abbiamo scelto per voi il brano "Maydell", gemma di rara intensità!











Riguardo chi scrive

Associazione Artistinolimits

Autore & E-Writer - Blogger

Periodicamente, quasi come un Magazine ci divertiremo a scrivere le nostre sensazioni e le esperienze che viviamo nella Musica. Cercheremo di essere puntuali con Notizie, Recensioni e magari riferirvi di qualche bella chiaccherata fatta in compagnia di personaggi che "fanno" Musica

0 commenti:

Posta un commento

 

Musica Follia © 2015 - Designed by Templateism.com, Plugins By MyBloggerLab.com