Category 1

PREMIERE: Sammy Hagar & The Circle - Trust Fund Baby

domenica 26 maggio 2019


Dave Bickler - Darklight (2019)

Dopo anni passati a fare jingle per pubblictà di successo e un breve ritorno al suo gruppo dei Survivor, Dave Bickler finalmente pubblica il suo primo album da solista.

La verità è che siamo in molti a chiederci perché Bickler non lo abbia prima, lui che è autore di una delle più famose hit rock "Eye of the tyger", celebre colonna sonora per il film Rocky III.

Abbiamo già chiarito di chi stiamo parlando, possiamo andare avanti con "Darklight", che è composto da 10 brani, che sono pubblicati su vinile, CD e digitale.

Questa produzione ci regala un rock melodico e moderno, senza perdere un certo sapore classico.
La traccia "Fear Of The Dark" ldeborda dal classico hard rock passando a momenti simili a quelli di Alice In Chains mentre "Time" punta più chiaramente all'alternative rock.
Siamo d'accordo che Dave è stato raggiunto nella line-up da Ryan Hoyle (Collective Soul) alla batteria. L'anima di questo brano è il proprio il drumming nervoso.
Non troppo lontano da questa ondata di sonorità si trova il basso di Brad Smith (Blind Melon), conosciuto alfiere del genere grunge e poi alla corte dei Guns And Roses.

Il produttore nominato ai Grammy Steve DeAcutis (Vanilla Fudge, Corey Glover, Vinnie Moore, Overkill, ecc.) è responsabile della produzione di questo debutto ed è anche responsabile dei suoni della chitarra.
Dave Archer è al piano e il vincitore del Grammy Award Alan Douches (Fleetwood Mac, Yes, Mastodon, Monster Magnet, ecc.) è altro punto cardine del sound vivace e variabile che troviamo nall'album.
Chiudendo questa recensione, e mettendo in chiaro che Dave mantiene una voce impeccabile, ci sono paltri elementi che completano "Darklight" come i suoni comunemente usati per ciò che è noto per il genere "Americana" che amalgama varie influenze della musica americana (country, R & B, folk) come si può ascoltare in "Sea of ​​Green", mentre "Hope" ha il taglio melodico e qualche reminiscenza dei Beatles, stabilito che Bickler lo dichiara pure! 
Tutto questo è affermato dallo stesso cantante dei Survivor quando mi raccontò "Ho visto The Beatles in (lo show televisivo di) Ed Sullivan quando avevo 11 anni, ed è per questo che volevo vivere una esperienza in una rock band
E poi, alla fine degli anni '80 Dave è una rockstar che vive intensamente di musica.
Negli anni '90 arrivarono band come Nirvana e Soundgarden e Pearl Jam, e mi piacevano molto quelle band. Pensavo che fossero molto rinfrescanti e mi hanno anche influenzato"

Fino al momento in cui sto  scrivendo questa recensione, Bickler aveva un promo da offrire alla stampa, un box che includeva il cd, una maglietta, una canzone digitale "Dark and Light" che non è inclusa nell'album e un vinile firmato dallo stesso Bickler. 
Se è ancora disponibile, puoi scaricarlo QUI


La versione digitale può essere acquistata sulle piattaforme più popolari di materiale musicale come Spotify, Google Play, Shazam, ecc.



Dave Bickler voice, guitar
Ryan Hoyle drums
Brad Smith bass
Steve DeAcutis guitar
Dave Archer piano


Track list:

1. Hope
2. Kaleidoscope
3. Fear Of The Dark
4. Magic
 5. The Gift
 6. Always You
 7. Time
 8. Sea Of Green
 9. Lights
 10. Angel Heart
11. The Sky Is Falling


Articolo per gentile concessione di Lucas H. Gordon


Recensione:. Dave Bickler - Darklight (2019)

Dave Bickler - Darklight (2019) Dopo anni passati a fare jingle per pubblictà di successo e un breve ritorno al suo gruppo dei Survivor...

mercoledì 15 maggio 2019


Sammy Hagar e The Circle hanno pubblicato il loro album di debutto intitolato "Space Between"attraverso BMG.

L'album, scritto da Hagar, esplora temi diversi in una saga dove soldi, avidità, illuminazione e verità la fanno da padrone.

Il video di "Trust Fund Baby", diretto da ZZ Satriani (figlio di Joe Satriani) è uno spaccato estremo della deriva dei giovani

Spiega Hagar. "Tutti i soldi nel mondo non sono una garanzia per una buona vita. Io credo nel lavorare sodo e nel trovare un lavoro mirato"

ZZ Satriani, ha detto del processo di realizzazione del video, "Siamo stati fortunati perché lo stile di scrittura di Sammy ci ha permesso di creare la storia letteralmente dai testi".

"Trust Fund Baby" ha ricevuto ampi consensi, tra cui la collocazione in primo piano su diverse playlist influenti tra cui la playlist Hardcore di Spotify, oltre a Just Rock di Spotify, Rock Nation (Topsify US), New This Week ( Topsify US), Rock Now (Topsify Canada) e le playlist di Apple Music's Breaking Hard Rock (US).

"Trust Fund Baby" dà il via ad un grande anno per Sammy Hagar & The Circle con il loro tour in Nord America a sostegno del nuovo album.

Hagar ha anche appena terminato la produzione nella quarta stagione della serie TV di successo, Rock and Roll Road Trip, in anteprima alla fine di quest'anno.

Formatosi nel 2014, l'acclamato supergruppo con la Rock & Roll Hall of Fame, Sammy Hagar e il bassista Michael Anthony, il batterista Jason Bonham e il chitarrista Vic Johnson, si sono rapidamente affermati come uno degli spettacoli live più enfatici ed eccitanti, forti di una carriera leggendaria che va dai Montrose, Van Halen, Sammy Hagar e The Waboritas ai Led Zeppelin.




ORDINA IL TUO ALBUM ORA!

sammyhagar.lnk.to/SpaceBetweenPR




Che entusiasmo per Sammy Hagar e The Circle

Sammy Hagar e The Circle hanno pubblicato il loro album di debutto intitolato "Space Between"attraverso BMG. L'album, scri...

martedì 23 aprile 2019


Abbiamo incontrato per una breve intervista i giovani metallers Wahnsinn che si sono dimostrati disponibili ha rispondere alle nostre domande!

INTERVISTA ai WAHNSINN by Ivan

Salve ragazzi, siete una band emergente, giovanissima, che ha già conseguito degli importanti traguardi, non ultimo il debutto discografico ottenuto con la Invincible Records, ci raccontate come avete raggiunto questo importante step?
Diciamo che, per un fortuito incontro. Ad evento esterno alla band, un festival, avviene un incontro con Mirco. Da li ai mesi seguenti ci sono stati degli incontri, per poter capire cosa poter fare ed ottenere dalla nostra collaborazione. Da li in poi è semplicemente storia. 

Il vostro genere è legato al metal industrial con influenze elettroniche, quali sono le vostre bands preferite o quelle che inevitabilmente vi hanno ispirato?
Ci sentiamo di poter affermare di essere stati molto fortunati nel nostro primo periodo di attività. Dato che ognuno di noi arrivava e portava con se un bagaglio musicale differente, ha permesso di mettere sul tavolo un ricco ed eterogeneo piatto; da cui abbiamo potuto attingere attivamente per potere iniziare a costruire una nostra più omogenea identità. Si può indubbiamente poter udire nei nostri lavori influenze da: Rammstein, Slipknot, Lamb of God, Mudvayne, Marilyn Manson e da The Prodigy, The Bloody Beetroots, Depeche Mode e da molti, tanti, troppi giganti dell’elettronica. 


C'è una ragione particolare per la quale avete scelto di cantare in italiano?
Ci sono due principali motivi. La prima più semplice e magari banale. Per praticità e comodità. Comporre in un idioma che è tuo, che parli e che leggi, e con cui principalmente pensi; è sicuramente un intramontabile vantaggio in fase di composizione. Abbiamo proposto un esperimento in lingua inglese, che potete trovare nel nostro album, ma ora come ora, resta un esperimento. Il secondo motivo, è più legato e radicato ad un sentimento di rivincita storica ed artistica. L’Italia, l’italiano e soprattutto l’arte italiana, sono stati un punto di riferimento per secoli; ci sentiamo di rendere omaggio alla nostra così bella lingua e dare nuovo lustro alla nostra arte. Perlomeno; questo è il nostro provarci. 

Avete in programma di fare concerti di supporto all'album? Pensate di fare concerti e suonare anche fuori dalla vostra regione?
Certo che si, il prossimo 13 aprile apriremo questa nuova stagione con un live al Grind House, a Padova. Per ora non abbiamo in vista concerti al di fuori della nostra regione; ma è più che nostra volontà e obbiettivo prossimamente, tentare di uscire sempre più dalle nostre terre e dalla nostra comfort zone. 


Immagino che siate appassionati e amiate il rock e il metal, avete una vostra collezione musicale in CD e vinili?
Direi proprio di si, anche se personalmente più che appassionati di rock e metal, ci vediamo più a degli appassionati di musica, musica in ogni forma. Alcuni di noi nel tempo libere cercano ispirazione in lidi ben lontani dal rock o il metal, adoriamo parecchio anche il new wave o la come già citata elettronica. Quando possiamo tutti noi, ancora supportiamo la musica anche nei metodi più convenzionali e tradizionali, il fascino di un booklet e di un vinile non tramonta mai.


Cosa ne pensate dell'attuale mercato musicale, del sistema digitale, download e streaming? pensate che la tecnologia offra delle nuove opportunità?
Attualmente il mercato musicale ha una duplice chiave di lettura, legato anche e soprattutto alle nuove piattaforme per l’ascolto e la divulgazione. Siamo più che favorevoli ai vari store musicali, noi in primis ne siamo sostenitori. Avere degli store praticamente infiniti e immediatamente disponibili rende tutto bellissimo, comodo e idillico il mondo della musica. Dall’altro lato però, ha reso il mondo musicale e artistico in generale, un mondo over saturo: è davvero difficile poter nuotare e muoversi con disinvoltura in mezzo a così tante domande ed offerte. È e credo sarà sempre una scalata impervia. 

Avete realizzato il vostro primo videoclip, come sta andando? siete soddisfatti del prodotto?
Siamo immensamente contenti ed orgogliosi del nostro primo video. Trovare per persone giuste, che siano in grado non solo di capire una tua idea, ma anche poi di riordinarla ed aiutarti a rappresentarla è un elemento inamovibile per noi. Per ora il video va molto bene, per una band come noi è stato davvero un elemento sparti acque impressionante. In parte, anche grazie al video abbiamo potuto avere accesso a porte che prima rimanevano ben chiuse. 


Quali sono le vostre aspettative per il prossimo futuro? 
Suonare, suonare e ancora suonare. Siamo stati nel nostro bunker per più tempo del previsto. Ma ciò non ha fatto altro che spingerci a perfezionare la nostra macchina teatrale.

Ci date un indirizzo web per consentire ai nostri lettori di scoprire e diventare followers della vostra band?
Direi che i nostri indirizzi facebook e instagram sono più che fondamentali e sufficienti per rimanere sempre aggiornati sui nostri aggiornamenti e news!

FACEBOOK:
https://www.facebook.com/Wahnsinn-1509752779277528/

INSTAGRAM:
https://www.instagram.com/wahnsinn_industrial/






INTERVISTA: abbiamo incontrato i Wahnsinn

Abbiamo incontrato per una breve intervista i giovani metallers Wahnsinn che si sono dimostrati disponibili ha rispondere alle nostre dom...

Beasto Blanco; la band composta da Chuck Garric (bassista di Alice Cooper per lungo tempo) su chitarre e voce, Calico Cooper alla voce, Brother Latham alle chitarre, Jan LeGrow al basso e Sean Sellers alla batteria, pubblicheranno il loro terzo album in studio "We Are" il 24 maggio, 2019 via Rat Pak Records.  
Prodotto da Ryan Greene, il nuovo album è disponibile per il pre-ordine in varie configurazioni di bundle su: www.ratpakrecords.com/BeastoBlanco.

Per quanto riguarda il nuovo album, Chuck Garric commenta: "Abbiamo dedicato molto tempo a canalizzare, sezionare e organizzare le canzoni del nostro nuovo album. L'idea era: "Facciamo" il nostro "disco" - non necessariamente ciò che è popolare ora o ciò che pensiamo piacerà agli altri. Abbiamo detto, facciamo un disco per noi e per i nostri fan. I nostri fan sono fedeli e il nostro suono è il nostro suono. "

Il chitarrista Brother Latham aggiunge "We Are" è un nuovo disco per noi. Mostra maturità nella band, senza rinunciare al nostroamore per il rock n 'roll! "

Calico Cooper aggiunge: "Il messaggio è dalle persone che vediamo intorno a noi ogni giorno, il battito del cuore è così forte. Dice che siamo forti. Siamo indistruttibili Siamo qui. Noi siamo!"



Il video di "The Seeker"



The track listing for We Are is:

01 The Seeker
02 Solitary Rave
03 Ready To Go
04 Down
05 Perception Of Me
06 Let's Rip
07 Half Life
08 We Got This
09 Follow The Bleed
10 I See You In It
11 Halcyon (Bonus-track CD & Download versions)

segui la band QUI



Album e video per i BEASTO BLANCO

Beasto Blanco; la band composta da Chuck Garric (bassista di Alice Cooper per lungo tempo) su chitarre e voce, Calico Cooper alla voce, B...

Underground Symphony è orgogliosa di annunciare la firma con gli imolesi At The Dawn, band dalle sfumature passate Power-Prog, che si ripresenta nel mondo discografico con il terzo album in uscita il 3 maggio 2019 intitolato “The Battle To Come”, che cambia le carte in tavola con un sound più Heavy ed incisivo dei suoi predecessori.

Forti di una nuova lineup nella sezione ritmica con Antero Villaverde (ex- Burning Dogma) dietro le pelli, Andrea Raffucci al basso ed il nucleo storico della band Michele Viaggi, Michele Vinci e Stefano De Marco, gli ATD sono pronti per la nuova battaglia che li aspetta.

Anticipato dal fantastico lyrics video del singolo “Cadaver Synod”, realizzato in collaborazione con Davide Cilloni - Eklipse Media (behance.com/davidecilloni) in uscita venerdì 13 aprile sui canali social della band, “The Battle To Come” registrato, prodotto e mixato da Simone Mularoni (DGM) e Simone Bertozzi (Arcana13, Ancient Bards) presso i Domination Studio, sarà disponibile dal 3 maggio, in formato digipack con i disegni del libretto realizzati da Giacomo Voli Profilo Privato (Rhapsody of Fire) e in versione digitale presso i migliori digital store.



Di seguito la tracklist 
la copertina è stata realizzata da Pierre-Alain D. // 3mmi Design (http://www.3mmi.org).

Tracklist:

The Battle To Come 
Brotherhood Of Steel 
Cadaver Synod 
Anthem Of Thor
Dragon Heart 
A Rose In The Dark 
The Call 
Torquemada (The Hand Of God) 
The Forsaken Ones 
Viper Of The Sands
King Of Blood And Sand




Underground Symphony annuncia la band inglese At The Dawn

Underground Symphony è orgogliosa di annunciare la firma con gli imolesi At The Dawn, band dalle sfumature passate Power-Prog, che si rip...



"Strange Love" è EP di debutto della punk band Simple Creatures, il nuovo progetto nato dalla collaborazione tra Mark Hoppus (blink-182) e Alex Gaskarth (All Time Low), frontman di due delle più importanti pop-punk band del panorama mondiale. 

Dopo le chitarre ruvide di 'Drug' e il pop-punk di 'Strange Love', insieme alla pubblicazione dell'EP arriva anche "Adrenaline", il nuovo singolo pop-dancefloor.

ascolta "Strange Love" QUI










SIMPLE CREATURES nuovo EP

"Strange Love" è EP di debutto della punk band Simple Creatures, il nuovo progetto nato dalla collaborazione tra Mark Hoppus ...

KAZU

Dopo aver influenzato l'alternative rock, l'avanguardia e il dream pop degli ultimi 25 anni con la band Blonde Redhead, Kazu Makino, in arte KAZU, annuncia "Adult Baby" il disco di debutto solista in arrivo a settembre che dà il nome all'etichetta Adult Baby Records. 
"Salty", accompagnato dal video ufficiale, è il primo brano estratto ed è uno dei migliori esempi di avant-pop attuale. 
Il video, girato al l'Isola d'Elba è un viaggio tra la natura e i paesaggi incontaminati.

SALTY – 12 APRILE – ADULT BABY RECORDS / K7 RECORDS

Ascolta QUI
vedi il video





Nuovo album e video per Kazu

KAZU Dopo aver influenzato l'alternative rock, l'avanguardia e il dream pop degli ultimi 25 anni con la band Blonde Redhead, ...

venerdì 12 aprile 2019


BAD BREEDING

Dopo l'omonimo album di debutto nel 2015 e "Divided" nel 2017, la hardcore - punk band Bad Breeding torna con "Exiled", il terzo album in studio in arrivo il 21 giugno per One Little Indian / Audioglobe. 

Disponibile da oggi il primo brano estratto è "Exiled" che dà anche il nome al nuovo album.

EXILED – 12 APRILE – ONE LITTLE INDIAN / AUDIOGLOBE


ascolta "Exiled" QUI 




Terzo album per i punkers Bad Breeding

BAD BREEDING Dopo l'omonimo album di debutto nel 2015 e "Divided" nel 2017, la hardcore - punk band Bad Breeding torna co...

domenica 24 marzo 2019


La band inglese presenta il singolo “A thousand voices” tratto dall'album "Slave of time".
Enterfire è una band con sede a Londra formata da Niki B, un chitarrista e cantante greco / britannico nato nel 1996. La band ha influenze dal mondo thrash metal moderno ma mira anche a mixare suoni progressivi e melodici. Fin dall'inizio la band ha conquistato la folla lasciandoli con una sola cosa nelle loro menti: ENTERFIRE!

Recentemente hanno pubblicato il loro primo album a tutto tondo intitolato "Slave of time" con 9 canzoni.
Nell'album è incluso il singolo “A thousand voices” con il video.

Official links
https://www.facebook.com/enterfireofficial/
https://www.enterfire.co






Video e singolo per i londinesi Enterfire

La band inglese presenta il singolo “A thousand voices” tratto dall'album "Slave of time". Enterfire è una band con sede a...

sabato 16 febbraio 2019


Uscirà il 26 aprile, per l’etichetta tedesca Inside Out Music/Sony Music Group, il nuovo album della leggenda del prog rock italiano Banco del Mutuo Soccorso intitolato “Transiberiana”. 
“13” è stato l'ultimo album della band e risale a 25 anni fà, è del 1994 e vedeva ancora i membri storici Francesco Di Giacomo e Rodolfo Maltese scomparsi entrambi nel 2014 e nel 2015 e Gianni Nocenzi che ha lasciato il gruppo da diversi anni.
Il Banco del Mutuo Soccorso è attualmente composto da Vittorio Nocenzi, Filippo Marcheggiani, Nicola Di Già, Marco Capozi, Fabio Moresco e Tony D’Alessio.

La trackilist di “Transiberiana”:

1. Stelle sulla terra (6:06)
2. L'imprevisto (3:29)
3. La discesa dal treno (6:16)
4. L'assalto dei lupi (5:35)
5. Campi di Fragole (3:36)
6. Lo sciamano (4:01)
7. Eterna Transiberiana (6:20)
8. I ruderi del gulag (6:06)
9. Lasciando alle spalle (1:47)
10. Il grande bianco (6:33)
11. Oceano: Strade di sale (3:39)

http://www.bancodelmutuosoccorso.it/





Nuovo album per il Banco del Mutuo Soccorso

Uscirà il 26 aprile, per l’etichetta tedesca Inside Out Music/Sony Music Group, il nuovo album della leggenda del prog rock italiano Banc...

martedì 29 gennaio 2019




Ecco la nostra MUSIC SELECTION "Veleno nelle vene" Volume 3 piena di musica e tanto Rock!!! 

Potete ascoltare su #spotify grandi bands come Come Taste The Band, Thunder, Evergrey, Inglorious, Starbreaker ma anche new sensation come Hevy Feather, La Chinga, Sex Museum, 

Realizzata in collaborazione con www.plylistradio.eu e con il magnifico artwork del noto fotografo Remi Real Rock 








Veleno Nelle Vene Volume 3

Ecco la nostra MUSIC SELECTION "Veleno nelle vene" Volume 3 piena di musica e tanto Rock!!!  Potete ascoltare su #spotify...

EX e il Combat Rock che va contro corrente (DeFox Records 2019)

Eccomi ad esaminare il nuovo album degli "EX" intitolato "I Nostri Fantasmi" pubblicato nel gennaio 2019. Questo è il sesto album ufficiale della band veronese con oltre 20 anni di performance sul palco. Una copertina interessante che regala la sensazione dell’orgoglio italiano, quell'Alfa Romeo con il logo che si trasforma in un teschio piratesco.
Si nota dalle loro radici musicali, ma anche nei titoli e nelle parole dei loro testi il loro amore per il Rock e l'hard rock di stampo anglosassone.
Ma è divertente l'italianizzazione nella canzone "La Mia Donna Odia Il Rocchenroll", scritta nel modo in cui è pronunciata e non in inglese.
Questa canzone ha un potente riff chitarristico di Stefano Pisani, con i testi in italiano riguardanti la ribellione della società, delle cose non dette e nascoste, argomenti che tagliano come una lama. 



Qualche parola in inglese "Satisfaction" e "Generation" ci stanno bene, il cantate Robi Mancini ha una voce avvincente ed elettrizzante. "No Panic" possiede un riff di chitarra e un basso straordinariamente efficace, merito del bassista Gabriele Agostinelli.
Mi colpisce "Idee Uniche" che inizia con una morbida tastiera melodica, suonata da Fabio Serra che sfocia subito nei potenti riff che ad un certo punto mi hanno ricordato, anche un certo punk di fine settanta. Il ritmo potente della canzone "California" ti rimane dentro. Ogni canzone è ben sorretta dal poderoso e preciso Yari Borin alla batteria. 


"I nostri fanrtasmi" è un album ben strutturato e suonato con espressione orgogliosa e personale!


Prodotto dagli Ex, l'album è lanciato sul mercato mondiale dalla DeFox Records di Mirko DeFox, mentre il CD a tiratura limitata è distribuito da Andromeda Relix e GT Music.


Ascolta i brani in preview su:
http://ex.nlz.it


recensione by Cesare Greselin


RECENSIONE:. Ex - I nostri fantasmi (DeFox Records 2019)

EX e il Combat Rock che va contro corrente (DeFox Records 2019) Eccomi ad esaminare il nuovo album degli "EX" intitolato "...

 

Musica Follia © 2015 - Designed by Templateism.com, Plugins By MyBloggerLab.com